10/12/2009 News dalla Banca
11 dicembre 2009, Giornata del risparmio della carta
Venerdì 11 dicembre 2009, iDEE, l'Associazione delle donne del Credito Cooperativo, celebrerà il proprio Ecoday, in concomitanza della 15^ Conferenza dell'ONU dedicata ai cambiamenti climatici e alla tutela dell'ambiente (Copenhagen, 7-18 dicembre), con l'iniziativa "Scartiamoci!" (Visualizza documento con le "buone pratiche" per il risparmio della carta)
L'11 dicembre, l'Associazione iDEE adotterà misure concrete per il risparmio di carta (per stampanti, fotocopiatrici, fax ecc.) con l'obiettivo di fornire un contributo concreto, anche in termini di sensibilizzazione, a favore della tutela dell'ambiente e rispetto al più grande tema dei mutamenti climatici. Convinta che è dalle "buone pratiche", dai buoni piccoli esempi, che si può davvero innescare un processo virtuoso di sviluppo.
Con "Scartiamoci!", l'Associazione iDEE ha accolto l'invito - lanciato a livello nazionale da Federcasse (l'associazione di rappresentanza delle oltre 400 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane, presenti sul territorio con oltre 4.100 sportelli) - di definire iniziative semplici, ma estremamente concrete, capaci di avere, come in questo caso, anche un forte valore simbolico.
La quantità di CO2 che sarà risparmiata grazie a "Scartiamoci!" verrà sommata a quella che, analogamente, altre BCC italiane potranno quantificare, con l'obiettivo di "consolidare" un dato, sicuramente significativo, da porre all'attenzione dell'opinione pubblica e dei principali interlocutori istituzionali. Basti pensare, difatti, che il risparmio di soli 10 fogli di carta al giorno è pari, in un anno, a 13 chilogrammi di CO2 (o all'equivalente di 2.200 litri di acqua e 10 Kg di legname necessari alla loro produzione).
"Scartiamoci!" rientra a pieno titolo tra le iniziative che l'Associazione iDEE intende adottare per sostenere la crescita non solo economica, ma anche culturale e sociale del territorio di cui è - attraverso i soci - espressione diretta. Nella volontà di contribuire al "benessere" globale della propria comunità.